Fall/Winter 2019-20: tutti i colori da avere nel guardaroba

L’ autunno è arrivato e con lui la voglia di fare shopping per rinnovare il nostro armadio e poter sfoggiare i capi di tendenza della stagione.

Parlando di stile quest’anno la moda ripropone più o meno i trend dello scorso anno…ovviamente ulteriormente rivisitati, come le maniche a sbuffo, le spalline anni ’80, il pizzo, sul fronte colore invece abbiamo delle novità interessanti.

Guardando le vetrine vi sarete accorte che quest’anno è un tripudio di colori speziati che ricordano la natura, l’autunno.
Come se ci fosse il bisogno di sentirsi radicati alla terra, di avere delle radici che ci facciano sentire ben saldi. Sentimento abbastanza comprensibile in momenti storici caratterizzati da precarietà, disorientamento…proprio come accadeva negli anni ’70.
Le vetrine di Max Mara fanno da maestre con i loro total outfit color cammello, ocra, marrone.
Si, ammetto che sono bellissimi e avvolgenti, ma attenzione perché questi colori stanno molto bene alle donne con il sottotono CALDO!
Per le fredde si deve prestare molta attenzione alla tonalità di beige e marrone.
Non sono colori vietati, ma devono essere proprio quelli giusti 🙂

Ecco allora che sapere quali sono i colori cult della stagione invernale ormai alle porte, può tornarci utilissimo per scegliere al meglio cosa acquistare o come indossare i capi già presenti nel nostro guardaroba.

Come sempre gli spunti ufficiali arrivano da Pantone, una vera e propria autorità nel campo del settore cromatico, che anche per l’inverno 2019/20 ha decretato le sue tonalità di punta.

Vediamole dunque insieme una ad una, scoprendo anche quali stilisti le hanno portate in passerella. Perché prendere spunto non fa mai male!

Partiamo con il dire che il cliché delle tonalità spente e polverose tipiche del periodo invernale lascia posto quest’anno ad una carrellata di nuance davvero grintose e particolari, perfette per ravvivare anche le giornate più grigie e piovose.

Partiamo dunque dalla prima nuance, un grande classico del periodo invernale, questa volta però proposto in una versione rieditata davvero interessante: si tratta del Rosso Chili. Come suggerisce il nome si tratta di un colore piccante, acceso, intenso e inebriante ma, al tempo stesso, molto raffinato, perfetto sia per l’ufficio che per le occasioni formali, così come per le serate più glam.

In passerella lo abbiamo ammirato in diverse “salse”: sotto forma di abito morbido e femminile da Victoria Beckham; in versione business woman da Balenciaga, che lo ha declinato su un tailleur in total look e, infine, anche da Alexander McQueen che invece ne ha tirato fuori la verve più grintosa declinandolo su capi in pelle, ma sempre estremamente femminili.

Sempre rosso, ma nella sua sfumatura più intensa e fragrante: ecco il Rosso Merlot, una tonalità che trae ispirazione direttamente dalle sfumature del celebre vino. Si tratta di un rosso senza mezze misure, estremamente intenso, raffinato e femminile.

In passerella lo abbiamo visto soprattutto in accoppiata a materiali estremamente ricercati, capaci di esaltarlo al meglio, come il velluto e lo shantung di seta.

A proporlo ci hanno pensato nomi come Stella McCartney, Oscar de la Renta e Tom Ford.

Rimanendo in tema di colori caldi, ecco la terza nuance da tenere d’occhio: l’Arancione, declinato in varie sfumature, proposto da nomi come Valentino, Mary Katrantzou e Carolina Herrera. Ecco dunque che una delle tonalità tipiche del periodo estivo sconfina nella stagione invernale portando una buona dose di glamour e buonumore.

Sempre un colore caldo, ma molto meno corposo e decisamente più “civettuolo”: parliamo del Rosa Bouganville. Ispirato direttamente alla celebre pianta decorativa, questo punto di rosa intenso e femminile fa la sua comparsa nelle passerelle di Prabal Gurung, Anna Sui e Chanel, conquistando capispalla, tubini, bluse e accessori, proposto molto spesso in accostamento a colori tipicamente estivi come il turchese, o in total look. Un piccolo accenno d’estate in pieno inverno insomma.

Passiamo ora ai colori decisamente più “freddi” previsti per l’inverno 2019/20.

Il primo è decisamente inedito, inaspettato e per questo estremamente fashion: è il Verde Acido che quasi ricorda la gustosa salsa guacamole e che promette di ravvivare con i suoi lampi inaspettati il guardaroba delle trendsetter e non solo. Dal cappotto al tailleur passando per la camicia over, questo punto di verde ha conquistato stilisti come Burberry, Versace e Lanvin.

Altra nuance cult da tenere d’occhio è il Blu Elettrico ribattezzato anche “Avatar” perché ricorda molto la pelle dei celebri personaggi del film. Versatile, eclettico, elegante, il blu elettrico proposto da Max Mara, Christian Siriano, Rodarte e molti altri è decisamente affascinante, soprattutto se declinato su tessuti come la pelle, la vernice o il raso. L’ideale per un outfit catch-eye.

Romantico, super portabile e mai scontato: nella palette cromatica fall/winter compare anche l’Azzurro Carta da Zucchero. Ideale per completi femminili, maglioni coccolosi e cappotti comfy, questo punto di azzurro è stato avvistato sulle passerelle di Ermanno Scervino, Marc Jacobs e Jacquemus.

Torna anche il viola, che vi anticipiamo sarà uno dei colori più in voga nel 2020: per questo inverno lo troviamo però in versione super delicata, nella sua sfumatura Lavanda, avvistata nelle collezioni di Missioni, Dries Van Noten e Balmain, anche in versione ricamata floreale.

Infine chiudiamo con due tonalità estremamente chic, più in linea con le tendenze classiche della stagione invernale: il grigio e il marrone.

Il grigio, proposto soprattutto nella variante “fumo di Londra” da nomi come Sportmax, Dior e Prada, promette di essere il nuovo nero. Elegante, minimal, perfetto da abbinare con tante altre nuance, è protagonista di long skirt, pantaloni maschili ma anche abiti da sera luccicanti.

E il marrone? Nella sua sfumatura Caffè raffinata e inedita, diventa protagonista delle passerelle di Chloè, Ferragamo e Bottega Veneta, conquistando un posto d’onore su capispalla, completi, pantaloni e accessori.

Insomma, lato colore, ci aspetta sicuramente un inverno sorprendente!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *