BEAUTY ROUTINE POST VACANZE: IL VISO

Come promesso dopo aver parlato del rinnovamento cellulare della pelle del corpo dopo il periodo estivo oggi ci concentriamo sul viso!

Se ci pensate il viso, insieme alle mani, è una delle parti perennemente esposta a qualsiasi agente esterno: sole, vento, inquinamento e l’elenco potrebbe continuare …

E’ fondamentale quindi non abbassare mai la guardia e con meticolosa costanza prenderci cura della pelle del viso facendo molta attenzione ai cambi di stagione, alle manualità/trattamenti cui ci sottoponiamo, ai prodotti che utilizziamo e che vanno sempre alternati in linea con condizioni climatiche ma anche tenendo conto dello stato della nostra salute.

Nulla avviene per caso. Per quanto possa sembrare banale spalmare una crema sulla nostra faccia in realtà se vogliamo ottenere i risultati desiderati è necessario seguire un protocollo molto preciso.

Sabato scorso nel mio Petit Atelier si è tenuto il primo workshop della stagione, dedicato appunto alla Beauty Routine e al Self Make Up.

Come sempre la prima parte del workshop la dedico alla panoramica delle diverse tipologie di pelle e all’analisi della pelle delle partecipanti.

La pelle più comune è la mista, quindi con zona T tendente al grasso e perimetro del volto che può risultare più secco e poco idratata.

C’è poi la pelle sensibile, la pelle grassa e qui va fatta una dovuta specifica.

Molte persone sono convinte che la pelle grassa sia solo quella oleosa, che presenta evidenti impurità (brufoli, rossori, punti neri). C’è un altro tipo di pelle grassa, quella asfittica che al contrario si presenta opaca, spenta, grigia. Non ha imperfezioni evidenti, ma se la guardate in controluce si percepisce la sua irregolarità dovuta spesso a brufoli sottopelle, punti neri ossidati, grani di miglio, pori dilatati.

Questa tipologia di pelle viene spesso confusa con quella sensibile perché presenta in molti casi anche una sorta di screpolatura della pelle, un’esfoliazione naturale che è dovuta alla mancanza di idratazione.

L’idea che la pelle sia grassa perché ricca d’acqua è un falso mito, la pelle asfittica è tale proprio perché c’è carenza di acqua nell’epidermide.

Bene, ho voluto fare questa lunga premessa e spiegazione per dirvi che la maggior parte delle tipologie di pelle dopo l’estate presenta più o meno gli stessi ‘sintomi’ della pelle grassa asfittica: incarnato spento, pori ossidati, secchezza.

E’ per questo che è davvero importante, una volta tornate in città, fare un trattamento di pulizia e rinnovamento che dia nuova luce, ma soprattutto metta la pelle in condizioni di essere idratata e nutrita e invecchiare meno velocemente!

Che sia dall’estetista o a casa poco importa, scegliete voi la modalità che vi mette più a vostro agio, ma fatelo assolutamente.

La pelle in estate è molto stressata dal caldo, il sudore, la salsedine, le polveri sottili della sabbia piuttosto che dell’inquinamento che c’è nell’aria.

In realtà trattamenti di pulizia intensa andrebbero fatti regolarmente almeno ogni 3 mesi, ma se siamo molto brave a curare una beauty routine settimanale a casa, con scrub e maschere, allora possiamo anche dilatare i tempi e considerare un trattamento specifico almeno nei due cambi di stagione, quindi a settembre/ottobre e marzo/aprile.

Io da qualche tempo regolarmente seguo un protocollo suggerito da Lakshmi che mi permette di svolgere un autotrattamento anche a casa!

Si tratta del programma CITY DETOX che non si esaurisce in poche sedute (come potrebbe essere per un trattamento corpo), ma prevede almeno un mese di applicazione quotidiana con utilizzo di prodotti e manualità specifiche.

Il programma si sviluppa in 3 step che andrò a illustrarvi, ma prima devo fare una doverosa presentazione dei prodotti perché sono loro la vera bomba!

Il rituale City Detox di Lakshmi è un cofanetto viso, collo e decolleté con una specifica azione anti-inquinamento.

L’azienda  ha brevettato un complesso naturale, il Genencare® Osms Pro, che aiuta a proteggere la pelle dallo stress ossidativo, contribuisce alla sua disintossicazione e migliora la funzione barriera cutanea.

Un pool di principi attivi vegetali come Spirulina, Tarassaco, Bardana e Carciofo presenti nei prodotti aiutano a migliorare l’incarnato illuminandolo, alleviando rossori e macchie, regolando la produzione di sebo e nel contempo nutrendolo e idratandolo.

Il Genencare® Osms Pro, in particolare, potenzia l’effetto barriera dell’epidermide ricompattando le cellule superficiali, agendo da scudo contro polveri e raggi UV. Contrasta l’ossidazione e detossina la pelle riducendo e allontanando le impurità per avere come risultato una pelle purificata sia da particelle inquinanti sia dai rifiuti metabolici che la pelle stessa, come ogni tessuto vivente, produce soprattutto sotto stress.

Il cofanetto City Detox si compone di 4 prodotti che si utilizzano appunto nei 3 step del protocollo che come dicevo si può tranquillamente svolgere a casa:

Il primo step è la DETERSIONE

In questo passaggio si utilizzerà la CLEANSING MOUSSE SMOG FREE.

Una mousse detergente ed esfoliante enzimatica, dove gli enzimi di mango e passiflora e i bio-tensioattivi antiossidanti rimuovono l’inquinamenti, il trucco e il sebo e proteggono l’epidermide dalle sostante inquinanti. Lascia la pelle setosa.

Si consiglia di utilizzala la mattina e la sera. Questa è la fase più importante di tutto il rituale, perchè pulire il viso con questa mousse permette di non sgrassare nè troppo nè troppo poco creando quindi disequilibrio.

Il secondo step è la TONIFICAZIONE

Si userà l’OXIYGEN BRUME CITY DETOX

Un tonico che idratata e rinfresca la pelle dopo la pulizia del viso con la mousse. La composizione bifasica, per metà acqua e metà olio, veicola in profondità i principi attivi di cui è arricchito. Un complesso dalle proprietà antiossidanti in grado di contrastare i danni dell’inquinamento.

Questa fase spesso trascurata ma veramente importante permette di eliminare i residui di mousse  detergente completando il processo di pulizia, riequilibrando il ph e chiudendo i pori.

N.B. In generale dopo aver pulito il viso con una mousse, uno schiumogeno, un latte detergente o acqua micellare, va SEMPRE USATO il tonico!

Terzo step è il FINISSAGE

In questo fase è previsto l’utilizzo di due prodotti in combinazione.

L’ESSENCE ANTISMOG ANTIOXIDANT CITY DETOX, un siero dalla texture leggera capace di penetrare velocemente negli strati più profondi della pelle. La sua formula ad alta concentrazione di acido ialuronico e di un complesso antiossidante aumenta il turgore della pelle, rende il colorito uniforme e agisce come uno scudo per rafforzare le difese epidermiche contro i danni ambientali.

L’ENVIRONMENT SKIN PROTECTION CITY DETOX – 24H è invece una crema biomimetica che nutre in profondità grazie all’Argan e al burro di Karitè. La presenza di acido ialuronico, Genencare® Osms Pro e un complesso di principi dalle proprietà antiossidanti come Spirulina, Cardo Mariano e Tarassaco agiscono come uno scudo per rafforzare le difese epidermiche contro i danni ambientali (dall’esposizione ai raggi solari, dal fumo, dall’inquinamento atmosferico) mentre gli aminoacidi proteggono a un livello più profondo, contrastando i radicali liberi.

Il rituale quotidiano, da svolgere mattina e sera, si conclude quindi con l’utilizzo sinergico di siero e crema. Il siero penetrando più velocemente nei tessuti facilita l’assorbimento della crema finale nutrendo in profondità. E’ importante applicarli sempre su viso e collo, quest’ultimo infatti spesso viene dimenticato con il risultato di avere un decolleté che spesso tradisce la nostra vera età!

| Filed under Beauty Tips, Beauty Tips | Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *