Shopping con le amiche si o no: in giro per saldi in compagnia o meglio sole?

Alzi la mano chi di voi non è mai andata a fare shopping con le amiche.

Se ci pensate è una delle abitudini, o se vogliamo chiamarla “tradizione”, tra le più diffuse e piacevoli, a volte un vero e proprio appuntamento fisso a quale è impossibile mancare o sottrarsi.

Certo, noi fanciulle cresciute a pane e Sex and The City sogniamo da sempre insieme a Carrie& co. interminabili pomeriggi passati a fare shopping di lusso, entrando e uscendo dai camerini degli atelier per mostrare alle amiche il capo che abbiamo adocchiato e chiedere consiglio sull’abito da urlo che abbiamo indossato.

Purtroppo per noi non siamo in un telefilm di successo, non siamo a New York City e non abbiamo la carta di credito di Carrie&Co, eppure quanto ci divertiamo ad andare a spasso con le amiche più care setacciando negozi e boutique?

Sicuramente fare shopping con le amiche va inserito nelle attività che non possono mancare nella nostra vita quotidiana: spesso è un’occasione per rivedersi e condividere una mattinata o un pomeriggio di risate e complicità.

Questo soprattutto quando si è un po’ più grandicelle, prese magari da mille impegni lavorativi e familiari, per cui per vedere le amiche e trascorrere del tempo con loro bisogna trovare delle scuse valide: l’aperitivo al bar in centro dopo il lavoro, la puntatina alla Spa di fiducia una tantum, la serata cinema e chiacchiere sparlando dell’ultimo amore finito male…e lo shopping ovviamente!

Non c’è un periodo dell’anno preferito per andare a fare shopping con le amiche, di solito ogni scusa è buona e spesso è proprio il sabato il giorno preferito.

Un po’ perché è il giorno della settimana in cui si è più libere da impegni di lavoro, un po’ perché i mariti/compagni/fidanzati si dedicano anche loro a qualche hobby (o scappano allo stadio per l’anticipo di Campionato) e un po’ perché il sabato pomeriggio in giro per negozi è una bella abitudine per dedicare un po’ di tempo a se stesse.

C’è però un periodo dell’anno in cui andare a fare shopping con le amiche è quasi tassativo: durante i saldi.

Quale uomo sano di mente sopporterebbe il tour de force a cui spesso le donne sottopongono le loro dolci metà in tempo di saldi?

Avete mai visto un uomo ravanare felice nel cesto delle offerte ai grandi magazzini a caccia del pezzo imperdibile e super scontato?

Io sinceramente no.

Certo ci sono delle eccezioni, ci sono uomini che adorano andare a fare shopping, ma la stragrande maggioranza si farebbe espatriare in Mozambico piuttosto che passare una giornata a fare shopping con “lei” in pieno periodo di saldi.

Momento tra l’altro in cui noi donne ci facciamo davvero prendere dall’euforia dello sconto folle e ci fiondiamo in tutte le boutique che abbiamo scandagliato prima dell’avvio dei super sconti, per controllare se effettivamente quel paio di stivali griffati che avevamo adocchiato sono stati scontati e se sono ancora disponibili.

Insomma, la cosa più saggia da fare è proprio andare a fare shopping con le amiche, lasciando i maschietti a casa e condividendo con persone come noi un rito che ci piace così tanto.

Ecco allora che, quando si decide di andare a fare shopping con le amiche, per prima cosa parte il tamtam di messaggini whatsapp per organizzare; poi, una volta reclutate le amiche del cuore (e magari anche qualcuna un po’ fashionista che sappia darci qualche dritta utile), si parte con il tour delle boutique, dei grandi magazzini, dei negozietti di nicchia e di tutto ciò che può nascondere qualche “tesoro” da acquistare.

Tornando però alla domanda con cui abbiamo intitolato questo nostro post di oggi: è meglio fare shopping con le amiche o da sole?

Diciamo che ci sono dei pro e dei contro che vanno valutati prima di intraprendere uno shopping collettivo.

Partiamo proprio dai PRO.

I vantaggi di andare a fare shopping con le amiche sono molteplici.

Innanzitutto stiamo condividendo una passione (che è quella per la moda e l’acquisto) con delle donne come noi, che capiscono le nostre esigenze, che sanno e possono  consigliarci evitandoci per esempio un cattivo acquisto; che conoscono come noi i posti in cui andare a colpo sicuro per fare buoni affari e magari conoscono bene la proprietaria del negozio, per cui potrebbe anche scapparci un altro sconticino.

Le donne poi sono spesso solidali, sanno fare squadra, sono pazienti: andando a fare shopping con le amiche non vi ritroverete mai a sentirvi dire “Uffa, sono tre ore che giriamo per negozi, io non ne posso più!”. Anzi è più facile che vi diranno “Ehi, ma andiamo a provarci tutta la nuova collezione Calzedonia che hanno messo in vetrina in quel negozio là!”

E poi con le donne possiamo farci selfie e risate a gogò senza vedere nessuno sbuffare, senza contare che tra un giro di shopping ed un caffè si ci può confrontare, svagare e confidare su piccoli e grandi problemi.

Una meraviglia insomma.

E i lati negativi? Eh sì, ci sono anche quelli. Vediamo quali.

Innanzitutto bisogna scegliere molto bene le amiche con le quali andare a fare shopping: meglio stare lontane dalle “semi-amiche”, ovvero quelle a cui non frega molto di te e che rischiano di darti consigli sbagliati solo per dire qualcosa.

Meglio stare lontane anche dalle invidiose, dalle frustrate, dalle deluse dalla vita: quelle vi diranno sempre che qualunque cosa che vi sta bene in realtà vi sta da schifo, perché la vita fa schifo e in fondo quei jeans vi fanno un fondoschiena come una portaerei.

Risultato: bye bye autostima!

Meglio stare alla larga anche dalle fashioniste accanite e magari con molta più disponibilità finanziaria di voi: immaginate l’imbarazzo di avere un budget mini e dover convincere l’amica Louis Vuitton addicted che invece voi volete andare da Carpisa???

Insomma: andare a fare shopping con le amiche in definitiva è sempre positivo e consigliabile, l’importante è scegliere davvero bene e con cura quelle da coinvolgere nella faccenda.

Detto questo: buono shopping!

Scrivi un commento

il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati *