Dr. Martens, indossarle senza sembrare una nostalgica

Nella moda non capita di rado di imbattersi in capi di abbigliamento o accessori che hanno avuto un passato glorioso, si sono legati a qualche corrente stilistica, sono spariti per un certo periodo di tempo e sono poi tornati in auge grazie a stilisti e brand che li hanno riproposti.

La storia dei Dr. Martens in questo senso è davvero emblematica: il loro creatore, un medico tedesco di nome Klaus Martens, dopo un incidente al piede avvenuto durante la Seconda Guerra Mondiale, pensò di creare queste nuove calzature caratterizzate da una particolare foggia e da una suola con cuscinetto d’aria al suo interno per risultare più confortevoli.

E’ durante gli anni sessanta che i famosi anfibi divennero un cult per intere generazioni, accomunando moltissime subculture quali punk, ska, skinhead, grunge, mod, metallari e gothic.

Forse molte di noi, adolescenti negli anni ’80/’90, hanno ancora un paio di vecchi Dr. Martens nell’armadio, quando probabilmente volevamo emulare Madonna in ‘Cercasi Susan Disperatamente’. Basta aggiungere un over coat, un paio di jean a vita alta, un T-shirt slogan e il gioco è fatto!

Se volessimo rispolverare queste vecchie glorie i fashion trend del momento inoltre ci permettono davvero diverse interpretazioni di questo accessorio.

Vediamo quali, ma devo fare innanzitutto una doverosa premessa. Queste calzature sono davvero particolari e vanno ‘dosato’ molto bene.

Il segreto è sicuramente “addolcire” le linee degli anfibi lasciando da parte tutti i look “estremi” e cercando di abbinarli in modo curato, quasi studiato 😉

Inoltre nella scelta degli outfit con le Dr. Martens conta tanto la nostra personalità.

Se siamo delle creative e amiamo stupire allora niente di meglio che sceglierli colorati o addirittura fluo.

Ipotizziamo alcuni LOOK

FEMMINILE

Le Dr. Martens non posso considerarsi delle scarpe eleganti, ma se abbinate nel modo giusto possono essere ugualmente femminili e declinarsi in uno stile romantico o sexy.

Se siete romantiche sceglierete di indossarle con abito lungo abito a fiori o corto anche a tinta unita ma morbido nelle linee, gonna corta nei modelli a tulipano o ruota.

Sopra si può abbinare una t-shirt slogan o una camicetta in estate, in inverno con un maglioncino di lana corto o lungo fino alle caviglie.

In versione sexy opteremo per una minigonna o un tubino nero aderente. Sopra una giacca di pelle o di taglio maschile.

FASHIONISTA

Se siete particolarmente attende ai trend del momento ci sono diverse strade possibili da percorrere.

Potete ispirarsi allo street style anni ’90 è quindi abbinare agli anfibi  jeans strappati, bomber, felpe, camice a quadri oppure ispirarsi alle band rock alternative di quegli anni  (Pearl Jam, i Nirvana) quindi adottando uno stile più ‘trasandato’ (camicia sbottonata, gambe nude e calzini da uomo, etc) o andando più indietro negli anni ispiransi al mondo punk (Sex Pistols) e quindi borchie, pelle.

Se volete dare un tocco più glam allora gli anfibi possono essere sdrammatizzati da accessori più stilosi come un cappello, una borsa particolare, un foulard, una longuette o morbidi abiti in lana.

CASUAL

Se siete dei tipi sportivi le Dr. Martens possono essere un’alternativa ai classici sneakers. Basti poensare che si sono affermate come accessorio di moda proprio in alternativa alle Converse All Stars!

Quindi ok a jeans, magari non strappati, ma skynny, con effetto delavè . Abitini, gonna lunga (anche jeans), a tinta unita o tessuto stampato, maglioncini di lana o cotone morbidi nelle linee (anche di una taglia in più che dia proprio l’effetto comfort).

Se estremizzate lo stile casual può addirittura diventare androgino laddove alla scelta di pantaloni morbidi di taglio maschile di sceglie di indossare camicie bianche con bretelle o un gilet di taglio maschile.

Eviterei di indossarli in ambienti professionali come regola generale.

Certamente poi dipendere dai contesti, se siete dipendenti di un’agenzia pubblicitaria dove quindi lo stile creativo è apprezzato si può assolutamente derogare. In banca forse eviterei.

Altro tema fondamentale è che calze usare con i Dr. Martens.

Se siamo in inverno con abiti e gonne sicuramente indossiamo i collant, velati o no dipende dal vostro gusto.

In estate se proprio volete un effetto nude, mettete almeno un calzino corto che non si veda, giusto per proteggere il piede dal contatto con la suola. Per un effetto moda, sì al calzino che si vede.

Se scegliete la versione scarpa, sicuramente sempre meglio indossare il calzino a vista. Lo stacco tra scarpa e pelle non è bellissimo senza calza.

Slacciate o rigorosamente allacciate?

Dipende dall’effetto finale che volete dare ovviamente..se più ‘bon ton’ o ‘strong’ 🙂

 

 

Scrivi un commento

il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati *